stai a legge...
Vita da Boosta

O CHIAMEREMO REMO

Siccome volevo sape’ a storia de come è nato er Laurentino Pittrentotto, me so messa a legge a storia de Roma.

A pija larghetta, perché ncomincia da Romolo e Remo, ma a me le cose me piace de sapelle dall’inizzio.

 

AOH ME PARI N CUBBO. MA ‘NTE VERGOGNI?

Mipadre ce tiene alla forma fisica. Io ormai, oltre ar BI, cio’ pure er lato CI, devo da tenenne conto si o dice lui, che pare na palla.

Che poi pare che è corpa mia. Da quanno che er battero nun sta più naa soja ma negli AMBURGHERZ, er porco so magnamo pure a colazzione.

Me lancia na boosta da sub e n par de occhialetti.
VAI ‘N PISCINA A PAPÀ CHE TE CIO’ APPENA ISCRITTA, COSÌ TE SFINI E NUN DEVO DA ALLARGA’ E PORTE.

A piscina doo SPORTINCLEB VESPASIANI è npo’ come Roma antica: ce sta, ma è sotto na cifra de robba. Ce sta ‘ncardo tipo serra, e ‘nfatti tra ‘e piastrelle ce stanno l’ortaggi. ‘E signore ce se servono pure, che a robba der mercato viene deppiù.

Pure mipadre se raccomandato:
PIJAME PURE QUARCHE FUNGO, CHE STASERA LI METTEMO NAA LONZA.
Pe pijalli, a sto giro li pijo de sicuro.

A tipa ‘n costume a bordo vasca me prende l’iscrizzione.
CHE TE CHIAMI DUILIO, TE?
No è mipadre.
SE SCRITTO LUI E CE MANNA TE? VABBE’ CHEMMEFREGA. BUTTATE NACQUA CHE NIZZIAMO A FA SPIGNING.

In acqua ce sta Sabina, na pischella simpatica che me dice de nun proccupamme che andrà tutto bene.
Parte na musica a palla che ce stona subbito, ma dice che da’ er ritmo e fa bene pure pee piante a bordovasca.

O SPIGNING funziona che spigni su pedali come nossessa e stai sempre ar posto tuo. Si nun mori, poi torna’ a vorta dopo, tipo caa RULOTTE RUSSA. Tempo n quarto dora, ce stavano già e prime carcasse a galleggia’, e l’inzervienti cor retino a scremalle dall’acqua.
Er tutto co a tipa che poteva ave na cariera ner METAL, e nvece sta qui a grida’
NAMO! TE MOVIIIII? DAJE CO QUEE CHIAPPEEE!

Cio ‘n attimo de mancamento, quella che mipadre chiama CRISI DE FAME e che de solito risolve ficcandose nbocca ‘n par de cotolette.

Cado daa sella, quarcuno robbusto me ntercetta. Co locchialetti appannati o vedo male. Soride, cia’ na cifra de peli. Laltre je fanno er voto intorno. Vabbe nun sarà PATTINZON, ma cià a faccia simpatica.

Sabina mabbraccia, me fa e battute, leghiamo ‘na cifra. Quanno navighi in acque torbide tendi a socializza’. Maspetta che me faccio a doccia, e se n’annamo nzieme.

Mentre che camminamo, me pare che ce stanno a segui’. Me vorto ma nun vedo nisuno.
Me rivorto mentre che Sabina se sta a nfila’ de corza ner bus.

SENTI, NOO REGGO PIU’. CO TE SECONNO ME SE TROVA BENE. CIAO EH?
Me canna là.
Abbasso o sguardo, o vedo bene finalmente. Me credevo che era no STARCHER ma nvece, poro disgrazziato, core dietro ar bus.
Poi se ferma e se vorta a guardamme.

A sera, a lonza co e funghi nun e che me va tanto.
A mi padre je dico che e funghi sanno npochetto de muffa.
MEJO NO? RISPARMIAMO CO A PENICELLINA.

Torno n camera a legge ‘a storia de Roma.
Nzacco d’anni fa, Romolo fece fori Remo pe fasse la tera. Poi è annato a socializza coi vicini, ma giusto perché voleva fa SCIOPPING de donne a n AUTLET de Majano Sabina.
Mo’ so tutti sottotera, sopra ce sta er Laurentino, io sto seminterata ner mezzo e nun me ce abituo mai, che chi tapproccia de solito cia’ sempre n interesse.

Sento bussa’ alla finestrella daa cameretta. Ecchelo.
Je metto a lonza avanzata fori sur davanzale. Cia ‘n discreto appetito, o vedo daa finestra.
Manco cinque minuti dopo moo ritrovo ncamera. Cià messo poco a capi’ che ncasa ciavemo li buchi.
Saccoccola sur bordo der letto, stende la coda e stacca n morzo a na paggina daa storia de roma, quella che parla de REMO.
Popo gajardo, sto ratto de Sabina.
Te sei scerto Remo, e noi te chiameremo Remo.

Vai pure ‘ndo te pare, je dico. Nun sarà na sede da re, ma npo’ de seminterato e ‘n tozzo de lonza nun se negano a nisuno.

Ve stimo na cifra,
Boosta Pazzesca

Annunci

Informazioni su boostapazzesca

Ciò ventiquattranni e sto de casa ar laurentino pittrentotto, er quartiere de periferia de Roma che ce so’ nata e cresciuta. A famme accetta’ dall’altri ciò provato tanto, ma gnoo fatta. Er probblema è che so npo’ gnorante, a scola nun so’ mai annata bene, e so’ pure bruttarella forte. ‘Na BUSTA, come dicheno da e parti mie. Allora, siccome che per me l’importante so’ i valori, me so’ messa ‘na busta ‘ntesta, e ora ‘na cifra de ggente me segue su FEISBUC. So qualcosista fri lance. Provo a fa’ qualunque cosa pe’ diventa’ qualcosa. Pe’ provacce ce provo, pe’ non riuscicce nun ce riesco. Ve parlo ‘n romanesco che è lunica lingua che penzo de sape’, ma so’ sicura che me capirete pure a Boosto Arsizzio.

Discussione

13 pensieri su “O CHIAMEREMO REMO

  1. “Mipadre ce tiene alla forma fisica. Io ormai, oltre ar BI, cio’ pure er lato CI, devo da tenenne conto si o dice lui, che pare na palla.”

    …boosta 3D!

    Pubblicato da Andrea Francesco Berni | 22 giugno 2011, 15:37
  2. che razza de matta XD

    Pubblicato da Tyler | 22 giugno 2011, 15:37
  3. Sei un appuntamento indispensabile per la sopravvivenza Boosta.

    Pubblicato da Mimosa | 22 giugno 2011, 15:37
  4. la roulotte russa mi ha piegato

    Pubblicato da trainspotting | 22 giugno 2011, 15:37
  5. ce lo vedo, er ratto de la sabina in piscina che spigne con te…

    Pubblicato da chiara | 22 giugno 2011, 15:37
  6. ma tu padre che parla tanto, ce l’ha il fisico??

    Pubblicato da anneriitta | 22 giugno 2011, 15:37
  7. Sempre Grande Boosta, ma ce potresti parla’ un podeppiù de tupadre, che dice lui de Romolo e Remo riguardo ar laurentino?

    Pubblicato da SydneyBlue120d | 22 giugno 2011, 15:37
  8. Dalle parti mie, alla Majana, si chiamano Amburg.
    E le cotolette non esistono, sono fettine panate.
    Si nun le sai le cose….
    🙂

    Pubblicato da TomW | 27 giugno 2011, 15:37
    • ha ha ha ciai raggione da venne a tom, chettedevo di quarche vorta io e mipadre se damo ntono pe nun sembra troppo gnoranti e usamo er temine NTERNAZZIONALE.
      grazzie paa critica tua e seguime eh, nun sta a guarda a fettina mo’

      Pubblicato da boostapazzesca | 27 giugno 2011, 15:37
  9. me arrubo questo pe o blog mio che o sai chhe so fissata co a cultura!

    Pubblicato da vittoria | 28 settembre 2012, 15:37

Trackback/Pingback

  1. Pingback: O CHIAMEREMO REMO | controappuntoblog.org - 28 settembre 2012

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

piazza qua a MEIL tua si voi l'aggiornamenti mia direttamente pe posta

BlogItalia - La directory italiana dei blog
modificare foto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: